Bio

Il vigneto biologico, e di conseguenza il vino biologico, negli ultimi anni ha avuto un notevole incremento in tutto il veneto.

Anche noi come azienda da una decina d’anni ci stiamo dedicando a questo progetto.

Al momento abbiamo convertito circa 40 ettari dei nostri vigneti alla coltivazione biologica riuscendo ad ottenere degli ottimi risultati sia nel prodotto che nella vendita.

Il nostro obiettivo è quello di convertire tutta la nostra produzione a questo tipo di coltivazione entro i prossini 10 anni.

Tipologia dei vini

Nella nostra azienda coltiviamo vari tipi di uve: Pinot Grigio, Chardonnay, Glega, Cabernet, Merlot e Raboso.

La raccolta

La raccolta delle nostre uve si effettua nel periodo compreso tra fine agosto e ottobre con il metodo meccanico.

Partendo con la raccolta delle uve bianche con il precoce Pinot Grigio verso fine agosto e finendo con il Raboso a fine ottobre

La vinificazione

La vinificazione è il processo biochimico di trasformazione dell’uva in vino.

Esistono diverse tecniche di vinificazione: in bianco, in rosso, a caldo, continua, in riduzione ed altre.

L’azienda Adriana Zambon Vini utilizza per la maggior parte del suo raccolto quella in bianco.

La produzione

Terminato il processo della vinificazione tutto il nostro vino viene trasferito in silos in acciaio in cui avviene la fase di affinamento che dura a secona della tipologia del vino.

Impiegano circa 2 mesi il Raboso Amabile ed il Merlot.

Circa 6 mesi il Raboso ed il Prosecco.

Le nostre due uniche eccezioni che vengono fatte maturare in botti i rovere, sono il Raboso Barricato che riposa per non meno di un anno ed il nostro ultimo prodotto di nicchia, di cui produciamo solo poche centinaia di bottiglie l’anno, il Malanotte che riposa almeno 3 anni.